• Home
  •  > Notizie
  •  > Precipita per 25 metri da una ferrata: così è morto sulle Dolomiti Marco Mlakar, alpinista di Gorizia

Precipita per 25 metri da una ferrata: così è morto sulle Dolomiti Marco Mlakar, alpinista di Gorizia

L'uomo stava percorrendo la ferrata Santner in compagnia di un gruppo di amici, quando per motivi ancora da chiarire ha perso l'appiglio 

GORIZIA Stava percorrendo la famosa ferrata Santner, sul Catinaccio, in Alto Adige. Quando, per motivi ancora da chiarire, è precipitato per più di 25 metri. Impossibile dire se si è trattato di un errore umano, di un malore, di una disattenzione fatale. Troppo presto per avere un quadro chiaro dell’accaduto.

È morto così Marco Mlakar, 55 anni, residente a Gorizia. Appassionato di montagna, aveva deciso di affrontare quella che è considerata una “classicissima” delle Dolomiti, abbracciata da ripide rocce e guglie con vista panoramica mozzafiato. Erano le 16 di sabato quando, ad un certo punto, è successo quello che non sarebbe dovuto mai accadere e un pomeriggio fra amici, di allegria e di passione autentica per la montagna, è stato funestato da una immane tragedia. Sul posto sono immediatamente intervenuti l’elisoccorso “Pelikan 1”, la Guardia di finanza e il Soccorso alpino di Bolzano, ma non c’è stato nulla da fare. Mlakar era ormai morto. Si sono rivelati perfettamente inutili tutti i tentativi di rianimazione. Fatale il volo da oltre 25 metri.

La salma è stata recuperata con l’ausilio dell’elicottero. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, il cinquantacinquenne di Gorizia stava percorrendo la ferrata Santner non da solo, bensì in compagnia di un gruppo di amici che, pare, arrivassero tutti dalla nostra regione. Le cose stavano procedendo normalmente, senza particolari problemi in un pomeriggio di sole, quando Marco Mlakar, ad un certo punto, ha perso l’appiglio precipitando di sotto e morendo sul colpo. I compagni, che hanno seguito con comprensibile sbigottimento le fasi di recupero dell’amico, sono stati accompagnati a valle dal Soccorso alpino. Mlakar, classe 1967, non era soltanto appassionato di montagna ma pare che, nel passato, avesse giocato a pallacanestro. Un ragazzo sportivo.

La ferrata Santner è una delle più famose delle Dolomiti. Porta dal rifugio Fronza a passo Santner e, da lì, nella valle del Valojet. Solo 7 giorni fa, sempre sul Catinaccio, un giovane aveva perso la vita precipitando dalla ferrata Laurenzi. Sui siti web consultati dagli appassionati di montagna, la ferrata viene definita come un «itinerario attrezzato non difficile» e si consiglia di chiedere sempre ai rifugi «l’aggiornamento delle condizioni prima di salire». Il percorso sale verso nord snodandosi tra gole e forcelle e seguendo un tormentato andamento. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Il Piccolo