• Home
  •  > Notizie
  •  > Lutto a Ronchi: è morto Spartaco Ghersi, attivo nella politica e nel sociale

Lutto a Ronchi: è morto Spartaco Ghersi, attivo nella politica e nel sociale

RONCHI  Esule, impegnato nell'associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, consigliere comunale del Psi e attivo nel campo sociale. Si è spento, a Ronchi dei Legionari, Spartaco Ghersi. Era nato a Zurigo nell'ottobre del 1932. La sua condizione e quella di sua mamma, all'epoca, era quella di fuoriusciti ed esiliati per forza, in quanto perseguitati dal regime. Suo padre, Giovanni, aveva dovuto sopportare la stessa condizione per circa 25 anni, vivendo in varie parti dell'Europa, combattendo la guerra di Spagna e per 4 anni recluso, al confino, nelle isole Tremiti. Spartaco per 12 anni ha vissuto con la mamma a Parigi e, finalmente, nel 1944, il loro rientro nell'amato paese d'origine della famiglia: Dignano d'Istria. Nel 1946, dopo aver optato per l'Italia, Spartaco, con i suoi genitori, si trasferisce, da esule, a Ronchi dei Legionari. Per due anni, assieme a numerose famiglie, vive nel “Castello” nell'area dell'ex Cotonificio Triestino di Vermegliano. Ed è qui che inizia la sua vita più “normale”. Nel 1958 si sposa con la sua amata Lia. Nonostante i soli due anni da lui trascorsi a Dignano in Istria il suo legame con quella terra rimase sempre fortissimo, indelebile, quasi viscerale. Il suo impegno politico e associazionistico a Ronchi dei Legionari è stato sempre molto intenso. Ed è Ghersi, assieme al sindaco, Livio Vecchiet,a volere anche in città il Giorno del Ricordo, ricordato ufficialmente da allora in diversi punti del territorio.

I funerali verranno celebrati venerdì, alle 12, nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo. Successivamente la sepoltura nel cimitero comunale di via D'Annunzio. Dalle 11 la salma sarà esposta all'obitorio dell'ospedale. Il sindaco, Mauro Benvenuto, ricorda con gratitudine l'impegno a beneficio della comunità e si associa al dolore dei familiari. Lu.Pe.

Pubblicato su Il Piccolo