• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto ai Filtri, gli atti in Procura La verità dall’esito dell’autopsia

Morto ai Filtri, gli atti in Procura La verità dall’esito dell’autopsia

L’esame sul cadavere del giovane apneista è in programma nei prossimi giorni Poi si potrà capire se la morte è stata causata da un malore o dall’urto di una barca



Bisognerà attendere parecchi giorni prima di poter conoscere le cause - un malore o l’urto di una barca le ipotesi lasciate aperte ad oggi - che hanno portato alla morte dell’uomo rinvenuto nelle acque di Santa Croce lunedì e la cui identità, in tutta evidenza, corrisponde a quella del giovane apneista tedesco Riesler Lutz, di cui era stata denunciata la scomparsa nel weekend.

L’autopsia infatti, necessaria in questi casi, non sarà effettuata prima della fine della settimana se non addirittura all’inizio della prossima. E se, come sembra probabile, si renderanno indispensabili ulteriori esami, l’attesa per conoscere i dettagli di questa morte solitaria potrebbe protrarsi ulteriormente. Si è intanto saputo che a effettuare l’esame autoptico del corpo, a disposizione dell’autorità giudiziaria, sarà il medico legale Marco Carucci, che poi trasmetterà le conclusioni al pm Federico Frezza. Non è ancora noto se sulla vicenda si aprirà un fascicolo con un’ipotesi di reato. Al caso stanno lavorando anche i Carabinieri della Stazione di Aurisina che, dopo aver fatto ricorso alla Centrale internazionale di polizia, per mettersi in contatto con la famiglia, a Goerlitz, cittadina sul confine fra la Germania e la Polonia, hanno informato anche l’Ambasciata di Germania in Italia. Sembra infatti che non sia così semplice arrivare rapidamente ai familiari del 32enne tedesco. Da testimonianze di chi era presente al momento del ritrovamento in mare, a poche centinaia di metri dai Filtri di Aurisina, in direzione di Trieste, sembra che il corpo fosse agganciato a una delle “pedocere”, dove potrebbe essere stato trasportato dalla corrente, visto che la tendina di Lutz si trovava invece in direzione opposta, verso Sistiana.—



Pubblicato su Il Piccolo