• Home
  •  > Notizie
  •  > Con l'auto nel laghetto, morti una donna e un bambino a Pordenone

Con l'auto nel laghetto, morti una donna e un bambino a Pordenone

Una donna, Caterina Furlan di 36 anni,  e il figlio, Federico Piva di 4 anni, sono stati trovati morti all'interno di un'automobile finita in un laghetto alla periferia di Pordenone

TRIESTE. Una giovane donna, Caterina Furlan di 36 anni,  e il figlio, Federico di 4 anni, sono stati trovati morti all'interno di un'automobile finita in un laghetto alla periferia di Pordenone. I cadaveri sono stati recuperati dai sommozzatori dei vigili del fuoco, allertati da alcuni passanti che avevano visto l'auto finire nello specchio d'acqua.

Accertamenti sono in corso da parte di Polizia e Carabinieri per capire la dinamica dell'episodio. I vigili del fuoco hanno richiesto l’intervento del nucleo sommozzatori da Trieste.

Il piccino era bloccato con le cinture allacciate, nel seggiolino posizionato nel sedile posteriore del mezzo, una Volkswagen di grossa cilindrata. Dai primi riscontri, la donna risiederebbe a Porcia (Pordenone).

I sommozzatori nel primo pomeriggio di venerdì 13 stavano ancora lavorando nei pressi dell'abitacolo per escludere la presenza di altre vittime. Gli investigatori stanno ascoltando i testimoni oculari della tragedia: l'incidente è avvenuto in una zona solitamente poco frequentata. Non viene esclusa alcuna ipotesi, compresa quella del gesto volontario.

Pubblicato su Il Piccolo