• Home
  •  > Notizie
  •  > Anziana travolta e uccisa da un’automobile a Fontane

Anziana travolta e uccisa da un’automobile a Fontane

PARENZO. Una donna di 82 anni Iva Barisic, è stata travolta e uccisa da un'automobile in pieno giorno in via dell'Istria, a 20 metri di distanza da casa sua nel tranquillo borgo di Fontane. Al...

PARENZO. Una donna di 82 anni Iva Barisic, è stata travolta e uccisa da un'automobile in pieno giorno in via dell'Istria, a 20 metri di distanza da casa sua nel tranquillo borgo di Fontane. Al volante dell'automobile, una potente Pontiac Firebird targata Pola, si trovava un 66enne residente nella vicina Orsera.

«Stavo procedendo a bassa velocità verso casa - ha raccontato l'uomo alla polizia - e all'uscita da una curva la donna che si trovava sulla parte destra della carreggiata, è letteralmente caduta sulla parte anteriore della vettura». «Ho subito frenato bruscamente - ha aggiunto - e mi sono fermato». In seguito all'urto la donna è finita in mezzo alla careggiata e la stampella usata per camminare è rimasta nel punto dell'investimento. Sul posto è arrivata subito un'autoambulanza, il medico però non ha potuto far altro che constatare il decesso dell'anziana. Oltre alla polizia che ha subito chiuso la trada al traffico dirottando il traffico su un percorso alternativo, sul posto è arrivato il sostituto procuratore comunale di Pisino per i rilevamenti di legge. Questi ha disposto l'autopsia della salma. I vicini di casa rimasti choccati dall'incidente di cui non si ricordano precedenti cosi tragici nel borgo, hanno raccontato che Iva Barisic attraversava ogni giorno la strada in quel punto dove tra l'altro non ci sono striscie pedonali.

Sale così a 17 il numero delle vittime istriane dall'inizio dell'anno a questa parte di cui 3 pedoni. Durante tutto il 2013 le vittime furono 14, di cui 3 pedoni.

E dato che alla fine dell'anno mancano un mese e mezzo, la statistica non può che peggiorare. Intanto la polizia istriana ha reso noti i dati dei controlli intensificati sulle strade istriane per il periodo di San Martino, dal 7 all'11 novembre. Su 496 conducenti fermati, 369 erano trasgressori.

(p.r.)

Pubblicato su Il Piccolo