• Home
  •  > Notizie
  •  > Ronchi dà l’addio a Taurian, storico macellaio ed esperto norcino

Ronchi dà l’addio a Taurian, storico macellaio ed esperto norcino

RONCHI Con la sua scomparsa se ne va un pezzo importante della storia del commercio a Ronchi dei Legionari. Si è spento nelle scorse ore, all’età di 95 anni, Fausto Taurian, titolare, sino agli anni Novanta, di una notissima e frequentata macelleria in via Roma, ma che aveva le sue radici profonde sin dalla fine dell’Ottocento.

Nato nel luglio del 1927, già a 14 anni aveva iniziato a lavorare al cantiere di Panzano, quando si costruivano gli aerei Cant. Da qui la sua passione per l’aeronautica e, nel frattempo, l’aiuto nella macelleria del papà Natale, dello zio e zia. Taurian aveva imparato i segreti, anche quelli della norcineria, dal padre Natale e dal nonno Giovanni, bravo norcino che aveva avviato l’attività della storica macelleria nel 1888 a Vermegliano. Poi, un po’ più grandicello, era iniziato il suo percorso vero e proprio nella bottega, che lo portò ad aprire una propria macelleria, insieme alla moglie Luciana, lungo via Roma. Una vita, la sua, dedicata alla famiglia e alla macelleria, alla quale si è donato anima e corpo.

Famose le “luganighe” e i “musetti”, senza dimenticare i meravigliosi salami e la coppa artigianale, che le persone venivano ad acquistare anche da fuori dell’isontino. Confezionare questi prodotti, per Fausto, era come un rito, tutto doveva essere pulito e sistemato, quasi come in una sala chirurgica e ogni strumento doveva essere dato da sua moglie al momento giusto. Negli anni è stato insignito anche del diploma di maestro del lavoro per i lunghi anni di attività.

Nel maggio scorso aveva festeggiato i 63 anni di matrimonio d’amore e, da poco, i suoi 95 anni. Una persona riservata ma con uno spiccato senso dell’umorismo. Alle volte poteva sembrare burbero, però aveva un cuore sensibile ed empatico.

I funerali si svolgeranno domani, alle 11, nella chiesa di San Lorenzo, partendo dalla camera mortuaria del cimitero di Ronchi dei Legionari, dove sarà possibile salutarlo per l’ultima volta dalle 8.30. Taurian lascia la moglie Luciana, le figlie Cristina e Claudia e una famiglia numerosa. Un messaggio di cordoglio è stato espresso anche dal sindaco, Mauro Benvenuto, il quale ha ricordato la lunga e appassionata attività commerciale.

Pubblicato su Il Piccolo