• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Carlo Alighiero, da Eschilo al tenente Sheridan

Addio a Carlo Alighiero, da Eschilo al tenente Sheridan

Da Eschilo ad Amleto, dal Maigret con Gino Cervi al ruolo dell'assistente di Ubaldo Lay - il Tenente Sheridan di Giallo Club - che gli diede la grande popolarità, alla voce narrante di Omero dell'Odissea di Franco Rossi che fece epoca. Ha attraversato la storia del teatro, della tv, del cinema Carlo Alighiero, morto a Roma l'11 settembre, all'età di 94 anni, dopo una breve malattia. E dopo una carriera lunga 70 anni vissuta accanto alla moglie Elena Cotta, anche lei attrice e doppiatrice. Nato nel 1927 ad Ostra, nelle Marche, Alighiero ha calcato le scene fino all'ultimo, prima che il Covid fermasse il mondo dello spettacolo. Con energia, creatività, talento, ha percorso un arco temporale straordinario tra le varie arti. Il debutto in teatro con lo stabile di Padova nel '52 con un classico, L'Agamennone di Eschilo per la regia di Gianfranco De Bosio e subito dopo nell'Amleto di Vittorio Gassman.

Pubblicato su Il Piccolo